news

news (162)

La centrale di Tirano partecipa alla quarta edizione de "I giorni delle rinnovabili" in programma del 14 al 16 maggio 2004

Dal 14 al 16 maggio 2004 si terrà la 4a edizione “I Giorni delle Rinnovabili”, tre giornate di eventi e appuntamenti per diffondere la conoscenza delle fonti rinnovabili di energia nel mondo della politica, dell’imprenditoria, dei professionisti, ma anche tra il grande pubblico e soprattutto tra le generazioni più giovani. Questa edizione si arricchisce di nuovi eventi e iniziative con l’obiettivo di richiamare l’attenzione di settori sempre più ampi dell’opinione pubblica sui benefici ambientali ed economici associati alla produzione di energia da fonti rinnovabili, cioè quelle derivanti direttamente o indirettamente dall’energia del sole (eolico, fotovoltaico, solare termico, biomasse, idrica) e dal calore geotermico. “I Giorni delle Rinnovabili” sono promossi e organizzati da ISES ITALIA in collaborazione con le associazioni di categoria, ANEV (Associazione Nazionale Energia dal Vento), APER (Associazione Produttori Energia da Fonti Rinnovabili), Assolterm (Associazione Italiana del solare termico), GIFI (Gruppo Imprese Fotovoltaiche Italiane), Itabia (Italian Biomass Association), con il coinvolgimento delle associazioni ambientaliste WWF e Legambiente, di istituzioni nazionali, delle agenzie energetiche regionali e locali e dei media. ISES ITALIA rinnova a tutti i suoi soci l’invito a partecipare e a collaborare nel costruire questo importante appuntamento nazionale. “CONVEGNO NAZIONALE DI ISES ITALIA”, 14-15 maggio 2004 - Oltre all’ormai tradizionale iniziativa “Impianti Aperti ai Cittadini” ISES ITALIA organizza un convegno nazionale che si terrà a Roma nella giornata di venerdì 14 maggio, un appuntamento che intendiamo rinnovare ogni anno come occasione di confronto, sintesi e programmazione sullo sviluppo del settore, per considerare stato dell’arte e prospettive tecnologiche, aspetti normativi, attuale contributo delle rinnovabili al sistema energetico nazionale e strategie di crescita. Nel corso del convegno verranno inoltre presentate due nuove iniziative annuali di ISES ITALIA la pubblicazione del “Rapporto sullo stato dell’arte del settore delle rinnovabili in Italia” e la consegna del “Premio giornalistico per l’energia rinnovabile”. “IMPIANTI APERTI AI CITTADINI”, 15 - 16 maggio 2004 - L’apertura ai cittadini degli impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili avrà luogo nei giorni di sabato 15 e domenica 16 maggio. Grazie alla collaborazione dei relativi proprietari e gestori, sia pubblici sia privati, tutti potranno visitare in Italia impianti energetici come le grandi fattorie eoliche, le centrali idroelettriche e geotermiche, gli impianti solari termici e fotovoltaici integrati in edifici abitativi, commerciali o pubblici, i sistemi di teleriscaldamento solari, geotermici o alimentati a biomasse.

Mar 30 2004

Nuova cippatrice a Tirano

Prosegue l'innovazione ed il pontenziamento tecnologico della società che si è dotata di una nuova cippatrice per lavorare direttamente la biomassa conferita alle centrali del Teleriscaldamento. La nuova macchina, entrata in funzione il 25 febbraio, è capace di produrre circa 150 mc di cippato ogni ora di lavoro.

  

Feb 25 2004

Collaudo positivo per i lavori del terzo lotto della Centrale di Tirano

Martedì 13 e mercoledì 14 gennaio 2004 si sono svolte presso la centrale di cogenerazione e teleriscaldamento di Tirano, con esito positivo, le operazioni di collaudo relative al terzo lotto dei lavori. Le verifiche hanno riguardato in particolare le prove prestazionali della terza caldaia ad olio diatermico nonché del gruppo di cogenerazione (turboden) per la produzione di energia elettrica. La Commissione incaricata di effettuare il collaudo era costituita dall'Ing. Prof. Carlo Piemonte del Politecnico di Brescia (Presidente), dall'Ing. Giuseppe Tomassetti componente del Consiglio Direttivo della Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'Energia di Roma (FIRE), dal Prof. Ing. Giovanni Riva Segretario Generale del Comitato Termotecnico Italiano di Milano (CTI); ad assistere alle operazioni c'erano il vicepresidente della Società P.I. Carlo Zuanazzi, responsabile del termocombustore dell'ASM di Brescia, l'Ing. Mauro Alberti del CTI e l'Ing. Alessandro Brè della Società. Particolare apprezzamento ha suscitato il riscontro relativo alle certificazioni delle emissioni dei fumi di gran lunga inferiori ai minimi previsti dalla normativa in vigore.

Nelle foto: al tavolo Alberti, Piemonte e Tomasetti; durante il collaudo Tomasetti, Riva e Alberti.

 

 

Gen 16 2004

Indagine sulle Biomasse

Nel corso della visita del 25 novembre a Tirano da parte di una delegazione della Stazione Sperimentale Combustibili sono state effettuate delle rilevazioni su campioni della biomassa utilizzata per alimentare la centrale del teleriscaldamento. Nella nota allegata (file Pdf) sono contenuti i risultati dell'indagine conoscitiva che oltre a servire per arricchire la bankadati della stazione ha rappresentato un utile momento informativo anche per la società del teleriscaldamento.

Dic 22 2003

Lezione di Ingegneria Meccanica alla Centrale di Teleriscaldamento

Gli impianti del teleriscaldamento di Tirano continuano ad essere meta di incontri e visite, oggetto di interesse da parte di operatori ed amministratori impegnati a conoscere come funziona, come viene gestito, quali sono caratteristiche e peculiarità di un progetto ormai affermato nell’ambito della produzione di energia con fonti rinnovabili. Proprio questo aspetto, la produzione energetica utilizzando fonti rinnovabili come la biomassa, è stato il motivo che ha condotto in valle nella giornata di mercoledì 17 dicembre 2003 due gruppi di studenti del Politecnico di Milano guidati dal prof. Mario Gaia e che hanno svolto una vera e propria lezione sul campo seguendo tutte le fasi della produzione energetica presso la centrale di Tirano. Complessivamente hanno partecipato alla visita didattica circa 100 studenti dell’ultimo anno della Facoltà di Ingegneria Meccanica; tra di loro anche alcuni futuri ingegneri ambientali interessati alle problematiche collegate alla produzione di energia termica e riferite proprio al territorio ed all’ambiente. “L’occasione – spiega il prof Gaia – è particolarmente importante per i miei studenti, perché possono osservare direttamente come funzionano questi impianti. Non è facile trovare esperienze come queste sul territorio lombardo: il caso di Tirano è piuttosto significativo anche per altri aspetti che non sono soltanto quelli più legati al lavoro dell’ingegnere”. Nel corso delle due visite-lezione gli studenti hanno prima osservato da vicino il lavoro legato allo stoccaggio, alla movimentazione ed alla produzione (attraverso l’uso della cippatrice) della biomassa proveniente da segherie e da boschi del territorio. Quindi hanno effettuato il percorso all’interno dell’impianto di produzione formulando numerose domande al presidente Walter Righini ed all’ing Alessandro Brè. L’interesse ha spaziato dal fronte tecnico, riguardante l’allestimento e la gestione degli impianti, a quello ambientale ed economico. “Lo scopo della lezione sul campo – aggiunge il prof Gaia – è appunto quello di conoscere nel suo complesso l’attività di produzione di energia termica ed elettrica, attraverso la cogenerazione, con fonti rinnovabili e l’esperienza di Tirano offre numerosi elementi su cui ragionare anche dal punto di vista dell’economia e del rapporto con il territorio.” Oggetto di particolare interesse a Tirano il primo impianto in Italia di Cogenerazione alimentata da biomasse, che produce assieme al calore per la rete del teleriscaldamento anche energia elettrica. Nel corso del 2003 sono stati più di 1.000 i visitatori degli impianti della Teleriscaldamento Cogenerazione Valcamonica, Valchiavenna, Valtellina Spa.

        

 

Dic 18 2003

A Tirano delegazione della Stazione sperimentale combustibili

Continuano gli incontri ad alto livello tecnico presso la centrale del teleriscaldamento di Tirano. Lunedì 25 novembre è stata la volta della "Stazione Sperimentale per i Combustibili" conoscere da vicino i progetti e le iniziative della Tcvvv Spa in Valtellina. All'incontro, nella foto con il presidente Walter Righini e Alessandro Brè per la Tcvvv, erano presenti la Dott.ssa Tiziana Zerli, l'Ing. Francesco Chiesa ed i tecnici Giacomo Pinelli ed Achille Mascherpa.

Nov 26 2003

Costituita l'Associazione Ambiente Valtellina

Presieduta da Flavio Claoti (ex sindaco di Livigno e già presidente del consorzio forestale Alta Valtellina) è stata costituita venerdì 14 novembre a Villa di Tirano l'Associazione Ambiente Valtellina Onlus. A fianco del presidente Claoti, sono stati nominati nel consiglio dell'Associazione Pietro Panizza, Pietro Belottini, Enrico Giacomelli, Walter Righini, Franco Robustelli Test, Daniele Combi.

 

Nov 15 2003

Delegazione polacca in visita alla Centrale

La delegazione polacca di Krosnice, in visita alla città di Tirano, ha avuto una serie di incontri importanti anche con le realtà imprenditoriali della realtà tiranese. Nel corso del soggiorno in valle gli imprenditori polacchi e la municipalità di Krosnice ha visitato (vedi foto) centrale, impianti e strutture della Società del Teleriscaldamento di Tirano.

 

Nov 14 2003

Associazione Ambiente Valtellina

Venerdì 14 novembre a Villa di Tirano la costituzione

Come annunciato nell'assemblea dei soci di fine ottobre, la Società ha in animo di promuovere la costituzione di un’Associazione finalizzata a favorire, a livello locale, iniziative e proposte connesse alla cura e manutenzione del nostro territorio. La Tcvvv Spa è convinta della bontà di questa iniziativa sostiene politiche legate alla cura e valorizzazione del territorio. In linea con gli impegni morali assunti con la Regione Lombardia, Assessorato Agricoltura, nell’ambito della filiera bosco - legno - energia - come era stato annunciato a tutti i soci - si intende promuovere la costituzione di questa Associazione senza scopo di lucro (Onlus) denominata ASSOCIAZIONE AMBIENTE VALTELLINA per promuovere a livello locale iniziative e progetti connessi in particolar modo alla manutenzione del territorio ed alle relative ricadute ambientali, sociali, economiche e culturali.

La costituzione ufficiale avverrà venerdì 14 novembre 2003 presso l’Auditorium del Comune di Villa di Tirano, alle ore 20,30. L'incontro sarà aperto dall'esame dello Statuto a cui seguiranno gli adempimenti previsti per la costituzione ufficiale.

Nov 14 2003

Convocazione Assemblea Ordinaria

E' stata convocata l'Assemblea Ordinaria della Teleriscaldamento Coogenerazione, Valcamonica, Valtellina, Valchiavenna Spa. La riunione si terrà, in prima convocazione il giorno 24.10.2003 alle ore 10,00 ed eventualmente in seconda convocazione il giorno 25 Ottobre 2003 alle ore 10,00 Presso la Banca Popolare di Sondrio Filiale di Tirano Piazza Cavour 23 per discutere e deliberare sul seguente Ordine del giorno:


Parte Ordinaria:
1) Esame bozza Bilancio al 30 Giugno 2003 e nota integrativa;
2) Relazione del Collegio Sindacale;
3) Approvazione Bilancio e destinazione delle risultanze.


Deposito delle azioni ai sensi di legge presso la sede sociale o Istituto di Credito incaricati. N.B.: Per partecipare all’Assemblea gli Azionisti, ai sensi di Legge e di Statuto, dovranno depositare le loro azioni almeno cinque giorni prima presso una delle seguenti casse incaricate: Sede legale Via Scleva 14 Cepina – Valdisotto ( Consorzio Forestale Alta Valtellina); Sportelli Banca Intesa, Sportelli Banca Popolare di Sondrio (BpS), Sportelli Credito Valtellinese (Creval), Sportelli Banca di Valle Camonica (BVC). Il certificato rilasciato dovrà essere presentato alla segreteria dell’Assemblea a partire dalle ore 8,30 unitamente alla eventuale delega. AL TERMINE DELL'ASSEMBLEA E' STATA PROGRAMMATA UNA VISITA GUIDATA ALLA CENTRALE DEL TELERISCALDAMENTO DI TIRANO PRESSO LA QUALE, PRIMO IN ITALIA, FUNZIONA UN IMPIANTO PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA.

Ott 17 2003

Articoli più letti:

Partner

               

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie. Scopri di più.